Transfer aeroporto
Hotel
  1. Fecha de llegada
  2. Fecha de salida
Alquiler de coches
Voli economici

Bruxelles in 48 ore

Vi proponiamo il seguente itinerario per conoscere Bruxelles in un weekend. Questo percorso è stato stilato calcolando l’arrivo in città di venerdì sera e la partenza di domenica, alla stessa ora.

Se volete realizzare questo itinerario, in qualsiasi altro giorno della settimana, vi consigliamo di consultare gli orari dei musei e dei punti d’interesse da visitare (molte attrazioni turistiche chiudono di lunedì).

Giorno d’arrivo

Bruxelles
La Grand Place di sera

Borsa di Bruxelles
Edifico della Borsa

In questo giorno non avrete troppo tempo per visitare i monumenti e, tantomeno, per accedere ai musei, perché, dopo aver lasciato la valigia in hotel, si sarà ormai fatto tardi (soprattutto se arrivate a Charleroi, un aeroporto abbastanza lontano dal centro). Disporrete, comunque, di tempo sufficiente per vedere alcuni dei luoghi più importanti del centro.

Il miglior punto di partenza per conoscere Bruxelles è il suo luogo più famoso e centrale, la Grand Place. Qui potrete vedere dei bellissimi edifici in stile neoclassico, come il Comune o la Casa del Re. Imboccando la strada, che si trova a destra del bar Roi d'Éspagne, la Rue au Beurre (o Boterstraat, i nomi di tutte le strade sono riportati nelle due lingue ufficiali), dove incontrerete la Chiesa di San Nicola, un fantastico edificio in stile gotico. Continuando lungo questa strada, troverete l’edificio neoclassico della Borsa.

Essendo ormai ora di cena, potete ritornare indietro, verso la Grand Place, e imboccare la Rue Chair et Pain, fino a raggiungere la Rue des Bouchers, dove potrete cenare, avvolti da un'atmosfera realmente piacevole. Ci sono decine di ristoranti, tutti con menù simili, che includono normalmente il piatto forte della cucina belga, le cozze con le patate fritte (moules frites).

Sarà probabilmente già tardi e, pertanto, diamo per concluso l’itinerario di oggi. Una buona birra belga può aiutarvi a conciliare il sonno!

Primo giorno

Parlamento Europeo
Parlamento Europeo

Palazzo del Cinquantenario
Palazzo del Cinquantenario e il suo arco centrale

La visita inizia verso le 9 di mattina, per approfittare al massimo il breve tempo a disposizione. Cercate di arrivare a quest’ora alla fermata della metro "Schuman", per fare una passeggiata e conoscere la zona del Parlamento Europeo. Dopo aver visto i gandi edifici della zona, potete raggiungere il Parco del Cinquantenario, per visitare Autoworld, una delle migliori collezioni d’auto d’epoca del mondo.

Dopo aver visitato Autoworld, uscite dal parco, nella zona posteriore dell’edificio, e prendete la metro nella stazione di Merode, per arrivare fino a Parc, proprio di fronte al Parco di Bruxelles, il più frequentato della città. Nelle estremità del parco si trovano due importante edifici; nella parte più vicina alla Place Royal, vi è il Palazzo Reale e, nella zona opposta, vi è il Palazzo della Nazione, sede, dal 1830, della Camera dei Rappresentanti e del Senato.

Uscendo dal parco e dirigendovi verso il luogo dove siete entrati, dovrete percorrere Rue des Colonies per raggiungere la Cattedrale di San Michele e Santa Gudula, uno degli edifici più emblematici di Bruxelles.

Ritornando indietro, verso il Parco di Bruxelles, e continuando a destra, fino alla Place Royale, girate nella prima strada che incontrate, per visitare il Museo degli Strumenti Musicali, un vero e proprio piacere per i sensi! Uscendo dal museo e continuando verso destra, arriverete all’angolo, dove vi è l’imponente Hotel Ravenstein.

Tornando verso Piazza Reale, potrete vedere, di fronte, l’imponente facciata della Chiesa St-Jacques-sur-Coudenberg e, di fronte, il Museo Magritte e i Musei Reali di Belle Arti del Belgio.



Percorrete la Rue de la Regence sulla destra e camminate fino a raggiungere la Piazza Polaert, da dove vedrete le migliori viste panoramiche della città. È vicina ma, se siete stanchi, potete prendere il tram 92 o il 94, per arrivare fino alla piazza. Raggiunta Piazza Polaert vedrete il Palazzo di Giustizia, uno degli edifici più grandi ed impressionanti di Bruxelles (purtroppo è aperto al pubblico soltanto dal lunedì al venerdì).

Scendendo verso Rue de la Regence, arriverete fino a Chiesa Notre Dame du Sablon, uno degli edifici religiosi più belli della città. Attraversata Rue des Alexiens, girate a destra verso Rue de l´Etuve, per conoscere il bambino più sfacciato di Bruxelles, il Manneken Pis.

Manneken Pis ha una versione femminile che non è troppo lontana da qui; se volete conoscerla, continuate diritti per la Rue l´Etuve, fino alla Grand Place, e continuate verso Rue des Bouchers. Alla fine della strada, girate a sinistra e prendete la prima via a destra. Lì, in una stradina, troverete la bambina. Nelle sue prossimità vi è il Birrificio Delirium Tremens, il più famoso di Bruxelles per la sua grande varietà di birre (più di 2.000 tipi).

Dopo aver trascorso tante ore camminando in città, sarà ormai tardi. Può essere una buona idea cenare e rilassarvi nella Grand Place o in alcune delle strade vicine, continuando l’itinerario turistico il giorno seguente.

Atomium
Atomium

Mini Europe, Grand Place e Atomium al fondo
Grand Place, Mini Europe e Atomium al fondo

Secondo giorno

Oggi bisogna rilassarsi un po’, visitando il Mini Europe e l'Atomium, uno dei simboli più importanti di Bruxelles. Dovrete raggiungere, verso le 9:30, la stazione della metro Heysel, vicina a entrambe le attrazioni turistiche.

Queste due visite occupano quasi tutta la mattina e, se è ormai tardi, potete mangiare in uno dei ristoranti di Mini Europe o, altrimenti, potete prendere la metro per tornare verso il centro. Se non avete tempo sufficiente, potete evitare la visita dell’Atomium, dato che non merita troppo la pena.

Ricordate che, se il vostro volo parte dall’Aeroporto di Charleroi, è necessario raggiungere con anticipo la stazione Bruselas-Midi, dato che l’autobus impiega un’ora per realizzare il tragitto e, probabilmente, ci sarà molta gente in attesa e potreste dover prendere il seguente.

Più di due giorni a Bruxelles?

Se avete a disposizione più di due giorni per visitare Bruxelles e già avete eseguito il nostro itinerario, vi consigliamo di realizzare delle escursioni in qualche città vicina. Bruges, Gand Anversa sono delle località che meritano la pena d'essere visitate.

Se già conoscete queste località, a Bruxelles ci sono tanti altri luoghi interessanti da visitare. La Basilica del Sacro Cuore, il Museo di Storia Militare e il Museo Horta, sono alcuni dei punti d'interesse che vi raccomandiamo di visitare nel caso in cui soggiorniate qualche giorno in più in città.