Museo Charlier

Museo Charlier

Il Museo Charlier è una casa del XIX secolo che fu la residenza di Henry Van Cutsem, un ricco collezionista e mecenate dell'arte.

Il Museo Charlier, ubicato nel cuore di Bruxelles, è una casa del XIX secolo che, un tempo, fu la residenza di Henry Van Cutsem, un ricco collezionista d’arte. Nel museo si espongono dipinti, sculture, tappeti e vari oggetti decorativi che, a loro volta, sono anche delle opere d’arte.

Storia del museo

Nel 1890, Cutsem propose all’architetto Victor Horta di trasformare la sua casa in un luogo dove esporre le sue collezioni. Dopo la morte di Cutsem, il suo amico e scrittore Charlier trasferì tali esposizioni in altri musei del sud del Belgio e allestì la propria collezione all'interno della casa.

Dopo la scomparsa di Charlier, l’edificio e il suo contenuto furono donati alla città e, successivamente, fu creato un museo. Nel 1928 si inaugurò il Museo Charlier, una magnifica casa dove si espongono dipinti, sculture, oggetti in vetro e porcellana, manufatti cinesi, argenti, tappeti o alcuni mobili in stile Luigi XV.

Se avete tempo a disposizione

Il Museo Charlier non è una delle visite più importanti di Bruxelles ma, se avete tempo disponibile, vi consigliamo di visitarlo. La sua ubicazione, vicino al parco di Bruxelles, lo rende comodo da raggiungere e, inoltre, la sua visita dura meno di un'ora.

Orario

Da lunedì a giovedì, dalle ore 12:00 alle 17:00.
Venerdì dalle ore 10:00 alle 13:00.
Chiuso: weekend, 2 aprile, 30 aprile, 1 maggio, 10-11 maggio, 21 maggio, 15 agosto.

Prezzo

Adulti: 5€.
Studenti e maggiori di 65 anni: 4€.
Giovani fino a 18 anni: ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Arts-loi, linee 1 e 5.
Autobus: Arts-loi, linea 22.