Palazzo di Coudenberg

Sotto al Place Royal di Bruxelles si trovano le rovine del distrutto e sepolto Palazzo di Coudenberg, uno dei più antichi edifici di Bruxelles.

Per visitare le rovine dell'antico palazzo, bisogna accedere dal Museo Belvue.

Un poco di storia

Il Palazzo di Bruxelles fu costruito fra il XI e XII secolo, sulla collina di Coudenberg. Con il trascorrere degli anni, crebbe e accolse varie famiglie illustri: i Duchi del Brabante, i Duchi di Borgogna, Carlo V e gli arciduchi Alberto e Isabella.

Divenne, così, il simbolo del potere monarchico, abbagliando qualsiasi visitatore con i suoi fantastici giardini e con le collezioni d’arte, fino a quando, nel 1731, si appiccò un incendio e il palazzo fu distrutto.

Quarant’anni dopo il grande incendio, le rovine del palazzo furono sepolte dalla costruzione del Palazzo Reale di Bruxelles.

Dei resti carichi di ricordi

Se i resti del Palazzo Coudenberg potessero parlare, racconterebbero tantissime storie sulla monarchia e sull’epoca che gli toccò vivere. Visitando il palazzo si percorrono varie stanze, ma poche sono le parti rimaste in piedi. La storia del luogo è, però, ciò che realmente importa della visita.

Non è troppo spettacolare

Sicuramente la visita non è fra le più interessanti. Ci si aspetta di più da un luogo come questo!

Orario

Da martedì a venerdì: dalle 9:30 alle 17:00.
Sabato e domenica: dalle 10:00 alle 18:00.
24 e 31 dicembre: dalle 10:00 alle 14:00.
Chiuso: ogni lunedì, 1 gennaio e 25 dicembre.

Prezzo

Adulti: 7€.
Pensionati  e gruppi di oltre 15 persone: 6€. 
Dai 18 ai 25 anni e disoccupati: 5€. 
Brussels Card e minorenni: ingresso gratuito.

Coudenberg + Belvue:
Adulti: 12€.
Pensionati  e gruppi di oltre 15 persone: 10€.
Dai 18 ai 25 anni e disoccupati: 8€.
Brussels Card e minorenni: ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Gare Centrale, Parc, Trône, Porte de Namur.
Tram: 92 e 93 (Royale, Palais).
Autobus: 27, 38, 71, 95 (Royale).